Attività di team building aziendale per unire e motivare
Attività di team building aziendale per unire e motivare

Le attività che favoriscono lo sviluppo del lavoro di squadra hanno avuto origine negli anni Trenta come risposta alla demotivazione causata dalla grande depressione. Gli obiettivi e i benefici di queste attività continuano ad essere attuali anche nel difficile contesto pandemico. Se ricopri posizioni di vertice, devi sapere che la coesione della squadra di lavoro è fondamentale per garantire la produttività e mantenere alta la motivazione. Gli esercizi per accrescere l’efficienza di squadra vengono utilizzati ampiamente dai coach aziendali e possono migliorare la collaborazione e l’orientamento al risultato. Si semplifica, in questo modo, il lavoro dei manager e si offrono strumenti per raggiungere più facilmente gli obiettivi in accordo con le necessità d’impresa. Ecco di seguito 6 esempi di esercizi e pratiche per il team building:

1. Rompere il ghiaccio: per integrare lavoratori che si conoscono poco è imprescindibile rompere il ghiaccio e favorire la socializzazione. All’inizio dell’attività tutti devono presentarsi e parlare brevemente dei propri interessi per poi conoscersi meglio in gruppi più piccoli di persone.

2. Metodo 635, spesso chiamato “brainwriting”. Questa attività serve a migliorare il lavoro di squadra ed è usata anche come tecnica per accrescere la creatività. Consiste nel pensare in maniera rapida a soluzioni concrete per un problema dell’azienda. Si devono riunire 6 membri e chiedergli di scrivere su un foglio 3 possibili soluzioni in un lasso di tempo di 5 minuti. Ciascuno deve poi passare il foglio al membro successivo che dovrà sviluppare le soluzioni già proposte e fornirne tre nuove facendo attenzione a non ripetere le idee degli altri. Questa dinamica è utile quando è necessario trovare molte idee in poco tempo.

3. Il cliente complicato. Questa attività si basa su un gioco di ruolo che serve a stimolare l’empatia e le capacità di vendita. Si riunisce la squadra e si chiede ad un membro di assumere il ruolo di cliente imprevedibile. Questi opporrà una serie di dubbi e presenterà reclami alla squadra dei venditori, stimolando la loro capacità di trovare soluzioni e mantenere il controllo sulle proprie emozioni. Se la squadra non risponderà adeguatamente perderà il cliente. Il cliente complicato, a sua volta, dovrà variare le emozioni e i comportamenti in relazione alla risposta dei venditori.

4. Le carte delle storie. La comunicazione fluida è essenziale per il compimento degli obiettivi di una squadra di lavoro. Con questo gioco potrai valutare come comunica la tua squadra ed individuare quali aspetti devono essere migliorati. Dividi il gruppo in squadre di due. Un membro prenderà cinque carte e con questa costruirà una storia. Poi passerà le carte all’altro membro che dovrà ricostruire la storia del collega e scriverla su un foglio. Infine dovrà costruire una nuova storia con le stesse carte ed il compagno di squadra dovrà ripetere la dinamica. Vinceranno le squadre che riusciranno a comunicare meglio ricostruendo la storia in modo più preciso.

5. Il cronometro. Si tratta di presentare un problema reale e fare in modo che la tua squadra riesca a trovare una soluzione. Bisogna poi dividere il gruppo in due, vincerà il gruppo che trova una soluzione efficace in meno tempo. In questo modo si rafforza la collaborazione, la capacità di delegare compiti, la leadership e la capacità di prendere decisioni. Inoltre si ridurranno i tempi delle situazioni di conflitto.

6. Il campo minato. Il gruppo si divide in coppie e a ciascuna viene assegnata una scatola. In ciascuna delle coppie una persona dovrà bendarsi mentre nello spazio di gioco vengono distribuiti oggetti che rappresenteranno delle mine. Lo scopo è far in modo che la persona bendata venga guidata dal compagno di squadra nella ricerca del maggior numero possibile di mine da collocare nella propria scatola. Questo esercizio stimola la fiducia verso i colleghi, la comunicazione e lo spirito di collaborazione.